Sandra Mahr

Bambino

Mi sento solo in mezzo a questa gente..
Tanto solo,
ma nessuno frega niente..
Cresco una generazione che non e la mia,
ma nessuno me la porta via..
Fra nummeri e note gli giudichiamo noi,
ma la loro forza non la vedete neanche voi..
Decisi seguire lo statuto civile,
ma mai vi chiedete che quel vile,
che giudica un bambino,
e ci dice chi un cretino !
Per l'onore della nostra societ ?
Ma a me,
l'uomo schifo mi fa !
Guardate quel bambino in un modo diverso,
perche lass,
lui a visto l'eccelso..
Nei sogni di sto bimbo ce la pace,
ma a voi politici non piace..
E allora create il mondo perfetto?
Oh mio Dio, che difetto !
Dio dei popoli del mondo che amano,
vieni,
vieni gi a darci na mano !
Ma non creare il tuo cristiano,
dammi solo l'essere umano..
Che ridice la grande poesia : " E oggi pace che sia "

 

All rights belong to its author. It was published on e-Stories.org by demand of Sandra Mahr.
Published on e-Stories.org on 04/14/2006.

 

Comments of our readers (0)


Your opinion:

Our authors and e-Stories.org would like to hear your opinion! But you should comment the Poem/Story and not insult our authors personally!

Please choose

Previous title Next title

Does this Poem/Story violate the law or the e-Stories.org submission rules?
Please let us know!

Author: Changes could be made in our members-area!

More from category"Growing Up" (Poems)

Other works from Sandra Mahr

Did you like it?
Please have a look at:

Fratello - Sandra Mahr (War & Peace)
Flying home - Inge Hornisch (General)