Antonio Justel Rodriguez

PER NOI, GLI AFFLITTI





... Può il dolore essere così denso, così profondo e devastante, così tenace e abrasivo,
per non trovare mai parole di giustizia per le ferite ferite della tua anima,
 o se…?
[... È quando il corpo sa di fiele, abbattimento e insolita tristezza e distanza, dura solitudine,
quando la mente suona come la morte e un mormorio rauco, ferita e si ferma nel tempo;
si verifica quando la respirazione opprime e anche l'odore, e la tosse, e anche muovere le mani perché tutto
ha iniziato a urlare ed è diventata angoscia e angoscia, e fa male senza misura perché un soffocamento crudele
e al galoppo si tormenta la coscienza per accerchiarla, guardarla a testa alta e distruggerla]
... Ah, lotta empia! ma perché, perché dovremmo morire?
Siamo così schiavi e indolenti al drago dei corpi,
questi, quelli che istruiscono e vomitano pus e ombra?
… perciò:
Quale strano potere - dico - riuscirà a dirigere le vele della tua nave, eh, capitano?
- dimmi, rispondimi -
Ebbene, dove hai ceduto o nelle mani di chi li hai lasciati?
Ebbene, se necessario, svegliati, alzati e non rinunciare, ah, mai, alla luce di questo viaggio;
Ma, prima, devi fermarti e ascoltare attentamente, poiché, sotto profonde ondate di dolore,
devi ascoltare e capire le critiche più dure a questi nostri dei implacabili,
il Dio della Conoscenza e il Dio della Saggezza, che però senza luce non possiamo distinguere;
… E se lo farai, equanime e libero, arriverai in porto;
... Non ascoltarmi, le loro sono le parole.
***
Antonio Justel
https://www.oriondepanthoseas.com

All rights belong to its author. It was published on e-Stories.org by demand of Antonio Justel Rodriguez.
Published on e-Stories.org on 03/21/2021.

 
 

Comments of our readers (0)


Your opinion:

Our authors and e-Stories.org would like to hear your opinion! But you should comment the Poem/Story and not insult our authors personally!

Please choose

Previous title Next title

More from this category "General" (Poems in italian)

Other works from Antonio Justel Rodriguez

Did you like it?
Please have a look at:


FREE - Antonio Justel Rodriguez (General)
Chinese Garden - Inge Offermann (General)
Love song - Mani Junio (Valentineīs Day)