Antonio Justel Rodriguez

SENTIRVI E CERCANDOVI



… da te l'aria portava vertigini e nettare, silice e oro, pioggia;
È stato quando una lacrima è nata in mezzo al mio petto,
un distacco o una commozione cerebrale,
un boom selvaggio e grandioso, enorme e sconosciuto:
una luce infinita, un canto immortale;
...perché non è un momento sacro quando gli uccelli sono soffi di fuoco,
tra l'edera divina e l'indaco del sole e cantare?
Li stava ascoltando, o amante, quando ho saputo che la notte non esisteva,
che la terra era opale e di cristallo, e che la fine del mondo sarebbe consistita solo
in quanto il paladino delle tue sublimi palpitazioni mortali non era un dio;
… torna indietro, voglio tornare all'aria, alla condizione dell'amore totale, al falò intenso
in cui l'acqua viva è fonte di onore e di sete,
tuo e mio, amore,
tuo e mio;
… sto passando sopra un campo di rose;
Rido e piango
ti sto cercando
***
Antonio Justel Rodriguez
https://www.oriondepanthosseas.com
***

All rights belong to its author. It was published on e-Stories.org by demand of Antonio Justel Rodriguez.
Published on e-Stories.org on 09/26/2022.

 
 

Comments of our readers (0)


Your opinion:

Our authors and e-Stories.org would like to hear your opinion! But you should comment the Poem/Story and not insult our authors personally!

Please choose

Previous title Next title

More from this category "General" (Poems in italian)

Other works from Antonio Justel Rodriguez

Did you like it?
Please have a look at:


IRRUPCIÓN DE LA PRIMAVERA - Antonio Justel Rodriguez (General)
Birds of Paradise - Inge Offermann (General)
Only three words...❣️ - Ursula Rischanek (Love & Romance)