Antonio Justel Rodriguez

UTOPIA E BELLEZZA





… oh, chi potrebbe entrare nel frutteto siderale dell'utopia alla ricerca della bellezza,
e ungendone i semi con la luce del Corpo-Anima,
- quello, quello di Cristo ed Elia -
portali e falli seminare qui, nella regione centrale del petto,
nel suo timpano interno: la voce del cuore...
… quindi, e dall'alto liuto che io chiamo,
Che valga per me l'altare delle offerte e il mare di bronzo o di cristallo,
che dal pane della proposizione e dal candelabro d'oro nasca il dono divino e la sua paletta,
e che tutti loro, a lode dell'incenso e dell'insondabile luce divina, mi ascoltino e parlino,
e che anche, e, allo stesso modo, lo replichi e renda il mio fragilissimo essere:
i passi banali che ancora sono e faccio,
i finocchi e piangendo,
i sassi,
il fiammifero oscillante,
quella che illumina la mia casa-tempio e qui porto esprimendo versi così graziosi e miseri,
la stessa incipiente e breve scintilla, dico,
e, allo stesso tempo, nascosto, e scarno, e goffo, e grigio, irrilevante e minimo. ...

***

Antonio Justel Rodríguez
https://www.orindepanthoseas.com
***
 

All rights belong to its author. It was published on e-Stories.org by demand of Antonio Justel Rodriguez.
Published on e-Stories.org on 12/24/2022.

 

Comments of our readers (0)


Your opinion:

Our authors and e-Stories.org would like to hear your opinion! But you should comment the Poem/Story and not insult our authors personally!

Please choose

Previous title Next title

Does this Poem/Story violate the law or the e-Stories.org submission rules?
Please let us know!

Author: Changes could be made in our members-area!

More from category"General" (Poems)

Other works from Antonio Justel Rodriguez

Did you like it?
Please have a look at:

PHYSIOLOGIE DE L'ESPRIT - Antonio Justel Rodriguez (General)
Tounge-Twisters - Jutta Walker (General)
Boules dīargent - Rainer Tiemann (Remembrance)