Antonio Justel Rodriguez

Il volo della luce




... e la mattina, chiara, enorme, luminosa;
Il mio cuore la guarda e sa per un momento, che supererà il tremore e il passato insolito,
e che supererà anche l'oscurità, e che anche, anche la morte;
[Nato, nato e andando avanti e indietro, e riempimento e in aumento;
Quindi, e oggi,
tale è e la luce va]
E, a volte, in questo modo la gioia, l'immortalità intima cresce e fulge
Anche l'etica del male mentre radici, grida e martellano, osservando la sua fine, trasfigurato,
in chiare essenze di amore e silenzio;
... Ah, ah se potessimo acquistare questo prodigio con il cestino del mercato;
Ah, se potessimo irradiare il suo potere su sedie e troni, per pulpiti, fasi, parlamenti,
E oh, se potessimo solo ricordare e con lui, e da lui, vivere!
... Troppo occupato, troppo mortale e troppo vicino nella voce,
Troppo troppo;
... e con quell'immenso brio - eccellente, guaritore e universale e quale di un altro mondo -
Tutto ciò che fulge, soddisfa e scompare per rinnovare la loro forza, e rapidamente e con un nuovo viso,
ritorno;
... quindi, ed essere così - dimmi - il volo della luce, che, chi lo ferma.
***
Antonio Justel Rodríguez
https://www.oriondanthoseas.com
***

All rights belong to its author. It was published on e-Stories.org by demand of Antonio Justel Rodriguez.
Published on e-Stories.org on 09/10/2023.

 
 

Comments of our readers (0)


Your opinion:

Our authors and e-Stories.org would like to hear your opinion! But you should comment the Poem/Story and not insult our authors personally!

Please choose

Previous title Next title

More from this category "General" (Poems in italian)

Other works from Antonio Justel Rodriguez

Did you like it?
Please have a look at:


FONTE DO CRIADOR: sinopse - Antonio Justel Rodriguez (Lyrics)
Winter Day - Inge Offermann (General)
Being interested - Inge Hoppe-Grabinger (Life)