Mauro Montacchiesi

...di un fiore di Venus

Lentamente lascio calare le palpebre.
La mia mente inizia la sua catabasi,
inizia a percorrere leprofonde,
tortuose anse,
dei segreti,
impenetrabili sentieri del mio labirinto.
La mia mente non vede,
la mia mente ha percezioni oggettivamente icastiche
di quella realt che non vede.
La mia mente ha percezioni sinestetiche
del buio che non vede,
del freddo che non sente,
dell'umidit che non la penetra.
Poi, disperatamente,
nel fondo del mio labirinto,
percepisce una botola che si disintegra,
una botola che la fa precipitare ancora pi gi,
oltre quel fondo che credeva invalicabile confine,
centripetata da un maelstrom,
che la risucchia,
nella percezione di un bnthos e l,
paradossalmente,
in un caleidoscopio di metazoi,
vede, sente, s'inebria
di un fiore di Venus,
blandito da tpide acque.
Questo simbolo di amore eterno,
ha ridato speranza alla mia mente,
che vagava in una brughiera di superficie,
che colata a picco,
che non ha toccato il fondo soltanto perch andata,
attraverso, oltre il fondo,
che stata centripetata da un maelstrom,
per scoprire, per capire,
che ovunque, che inopinato,
si puo' trovare l'amore!
 
 
 
 
 
 
 
 

 

All rights belong to its author. It was published on e-Stories.org by demand of Mauro Montacchiesi.
Published on e-Stories.org on 06/12/2008.

 

Comments of our readers (0)


Your opinion:

Our authors and e-Stories.org would like to hear your opinion! But you should comment the Poem/Story and not insult our authors personally!

Please choose

Previous title Next title

Does this Poem/Story violate the law or the e-Stories.org submission rules?
Please let us know!

Author: Changes could be made in our members-area!

More from category"General" (Poems)

Other works from Mauro Montacchiesi

Did you like it?
Please have a look at:

Il Saggio - Mauro Montacchiesi (Life)
Tounge-Twisters - Jutta Walker (General)
Candle of Time - Inge Hornisch (Life)